Considerato che siamo sul finire dell’estate – il che vuol dire che le temperature più basse permettono di accendere il forno – penso sia giunto il momento giusto per postare la ricetta per la torta di rose senza uova e senza burro. Vi garantisco che è facilissima a farsi e che il risultato vi lascerà a bocca aperta: pur essendo realizzata con pochissimo olio, è sofficissima, delicata e semplicemente deliziosa. Se la servite a qualche onnivoro accanito, non si accorgerà mai che si tratta di una torta “senza” 😀

Per dar luogo a questa ricetta, potete servirvi di un’impastatrice oppure potete tranquillamente miscelare gli ingredienti e poi impastarli aiutandovi con le mani. Quanto al ripieno, io ho usato frutti di bosco surgelati, ma voi potete usare quelli freschi, se così preferite.

Inoltre, se di vostro gradimento, potete preparare il tutto la sera prima, dopodiché posizionare le girelle su una teglia, coprirle con della pellicola alimentare, la mattina successiva lasciar riposare fuori dal frigo per due ore, dopodiché infornarle. Ci potrebbe mai essere un risveglio più dolce?

Consigli:

  • al posto dei frutti di bosco, potete fare una semplice farcia come per i cinnamon rolls;
  • per comprendere il ruolo di ogni ingrediente utilizzato, v’invito a leggere l’introduzione alla ricetta per i cinnamon rolls con zucca.

Per l’impasto:
35 ml di acqua tiepida (di circa 40 gradi)
4,5 g di lievito di birra secco
1 cucchiaio di zucchero

45 g di olio di cocco
100 ml di bevanda vegetale
50 g di eritritolo o di xilitolo o di zucchero
2 cucchiaino di estratto di vaniglia (ho usato essenza di pura vaniglia)
1/2 cucchiaino di sale

290 g di farina 00 o di farina di farro chiara

Per la farcia:
2 cucchiai di zucchero (ho preso quello di cocco) o di xilitolo
100 g di frutti di bosco

opzionale: 20 – 30 g di fiocchi di mandorle

Per decorare (opzionale):
zucchero a velo qb
frutti di bosco qb

Procedimento:
1. Versate l’acqua in una ciotolina, aggiungete 1 cucchiaio di zucchero, quindi versate il lievito di birra. Mescolate bene e lasciate riposare 10 minuti.

2. Lasciate sciogliere l’olio di cocco in un pentolino, quindi versate la bevanda vegetale, quindi lasciatela intiepidite (la temperatura ideale, se possedete un termometro, è intorno ai 40 gradi). Spegnete il fuoco. Aggiungete lo zucchero (o lo xilitolo), l’estratto di vaniglia e il sale.

3. Versate in una ciotola o nella bowl della vostra planetaria la miscela di olio di cocco e quella di lievito. Mescolate con un cucchiaio o, nel caso usaste la planetaria (io uso il mio KitchenAid,) con la frusta piatta a velocità media (2 – 4) per 1 minuto.
4. Riducete la velocità a 1, quindi versate pian piano la metà della farina. Continuate a lavorare per 2 minuti, dopodiché aggiungete cucchiaio a cucchiaio la farina restante.

Se avete la planetaria, a questo punto, fissate il gancio impastatore e lavorate per 4 minuti (la leva di controllo della velocità deve andare fra 2 a 4) o fino a ottenere un impasto morbido. In questa fase, l’impasto sarà appiccicoso.

Se non avete una planetaria, cercate di impastare incorporando molta aria all’interno dell’impasto, garantendo in questo modo un’eccellente lievitazione e morbidezza. In questa fase, l’impasto sarà appiccicoso.

5. Trasferite l’impasto in una ciotola che avete precedentemente unto con dell’olio di semi di girasole. Questo passaggio farà si che l’impasto non si appiccichi alla ciotola.
5. Coprite la ciotola con pellicola alimentare e lasciate lievitare per 90 minuti in forno spento, ma con la luce accesa.

6. Appena l’impasto sarà lievitato, riprendetelo e stendetelo su un piano leggermente infarinato con l’aiuto di un matterello, dandogli la forma di un rettangolo.

7. Cospargete tutta la superficie con la farcia.

8. Iniziate ad arrotolare il rettangolo, partendo dal lato più lungo. Procedete ad arrotolare un po’ alla volta, schiacciando delicatamente per tenerlo stretto.
9. Ottenuto il rotolo, giratelo con la chiusura verso il basso e tagliatelo a metà, dopodiché dividete ogni pezzo in 4 parti uguali, ottenendo in questo modo 8 fettine.

10. Preparate una tortiera dal diametro di 20 – 23 cm, quindi sistematevi le girelle lasciandole distanziate fra di loro e lasciate lievitare per circa 60 minuti (sempre in forno spento, ma con luce accesa).

11. Infornate nel forno preriscaldato a 180 gradi (modalità statica) per 30 – 35 minuti. La torta è pronta se la superficie è dorata.

12. Prima di sfornarla, fate la prova dello stuzzicadenti: se esce asciutto, la torta è pronta e la potete sfornare.

13. Spolverate la torta con lo zucchero a velo, quindi decorate con frutti di bosco freschi.

2 commenti il Torta di rose con frutti di bosco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.