La tartare tradizionale è una pietanza di carne cruda tritata finemente. Così dicono molte ricette, ma avete mai pensato come sarebbe il mondo se tutti perdessero la testa per un’elegante tartare a base di un mix di pomodori e di zucchina grigliata?

La ricetta che vi propongo oggi è una vera e propria delizia dalle varie consistenze sia cotte sia crude servita con una sorprendente miscela di yogurt vegetale, curcuma e scorza di limone e poi guarnito con un cucchiaio di capperi, prezzemolo e cipollotto tagliato finemente. Se si serve in tal maniera, è un ottimo antipasto, ma se viene proposta su un letto di insalatina mista si trasforma facilmente in un delicato secondo. Si abbina alla perfezione anche a una baguette abbrustolita o del normale pane tostato.
Il metodo per la sua realizzazione è davvero semplice e riesce bene anche ai principianti e a chi si sente impacciato in cucina, per cui non dovete aver timore e preparate la vostra prima tartare al 100% vegetale.

Guardate i dettagli e fatemi sapere su Instagram o Facebook che ne pensate! <3

Ingredienti per 2 – 4 porzioni:
200 g di pomodori freschi (circa 2 pomodori)
1 zucchina
2 cucchiai d’olio extra vergine + 1 filo per condire
70 g di pomodori secchi sott’olio (prima di pesarli, vi consiglierei di asciugarli con uno scottex)
240 g di fagioli rossi oppure di tempeh
2 coste di sedano
1 scalogno oppure 1/4 di cipolla rossa oppure 2 cipollotti (parte bianca e verde)
foglie di 7 rametti di prezzemolo (circa 6 cucchiai di prezzemolo tritato)
2 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di spremuta di limone
1 cucchiaino di sciroppo d’acero
1 pizzico di peperoncino
sale e pepe nero qb

Per la guarnizione:
1 cipollotto o scalogno tritato finemente (oppure 1/4 di cipolla rossa)
capperi
prezzemolo tritato
yogurt vegetale (o mayo vegan) mescolato con 1 pizzico di curcuma e scorza di limone
pane abbrustolito

Procedimento:
1. Preriscaldate il forno a 180 gradi con l’opzione di grill. Preparate una teglia ricoprendola con carta da forno.
2. Tagliate i pomodori freschi a metà, quindi eliminate i semi e il loro liquido. Affettate la zucchina a fettine spesse 1 cm.
3. Posizionate i pomodori e la zucchina sulla teglia e condite con un filo d’olio. Infornate per 20 minuti, dopodiché lasciateli intiepidire e tritateli finemente, cercando di eliminare i liquidi. Volendo, una volta tritati, potete lasciarli su un setaccio per farli perdere acqua.
4. Tritate in maniera grossolana i pomodori secchi, quindi lavorateli nel vostro robot da cucina insieme ai fagioli. Se non avete il robot da cucina, tritate i pomodori in maniera più fine possibile e schiacciate i fagioli con una forchetta.
5. Tritate più finemente possibile il sedano, il cipollotto e il prezzemolo, dopodiché versateli insieme al mix di fagioli e pomodori secchi in una ciotola.
5. Condite il mix di verdure e di erbe con i 2 cucchiai di olio evo, la salsa di soia, la spremuta di limone, lo sciroppo d’acero, il peperoncino, il sale e il pepe. Mescolate bene.
6. Qualora la pastella per la tartare risulti molto „umida”, trasferitela su un setaccio per farli perdere l’acqua in eccesso.
7. Mescolate lo yogurt o la mayo vegetale con un pizzico di curcuma e con la scorza di limone. Mescolate bene.
8. Preparate la guarnizione per la tartare.

9. Aiutandovi con un coppapasta, servite la vostra tartare su un piatto da portata, dopodiché decoratela con una cucchiaiata di yogurt, di capperi e di cipollotto tritato. Decorate con una spolverata di prezzemolo, di pepe nero e di scorza di limone.

2 commenti il Tartare di pomodori e zucchina grigliata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.