Ogni tanto ho l’impressione che il cavolfiore sia un ortaggio un po’ sottovalutato e non mi meraviglio del perché: di solito lo si usa bollito per condire la pasta, in aggiunta ai minestroni invernali, oppure, ancor più spesso, finisce viene servito come leggero contorno. La verità è che, a seconda della modalità di preparazione e dei condimenti che si decide di usare, lo si può trasformare in decine di piatti intriganti.
Infatti, per realizzare la ricetta di oggi ed esaltare nello stesso tempo il sapore del cavolfiore, lo si dovrà grattugiare crudo con una grattugia con larghi buchi. Sarà un’operazione che richiederà solamente un pochino di più del vostro tempo, ma vi garantisco che il fatto di sminuzzare accuratamente tutti gli ingredienti e poi l’impastarli con cura, è un trucco che permette di ottenere delle polpette davvero saporite e leggere: semplicemente favolose.

In alternativa, potete anche lavorarlo, sempre crudo, nel vostro robot da cucina, prestando attenzione, però, a non lavorarlo troppo e a non trasformarlo in purea.

Le polpette di cavolfiore e ceci cotte al forno si abbinano benissimo con del semplice sugo di pomodoro e basilico; tuttavia, durante le stagioni più fredde mi piace servirle anche su un letto di miglio e cavolo riccio/nero o spinaci. Per una maggiore croccantezza del piatto finale, potete servirlo con dei semi di zucca o degli anacardi tostati.

Ingredienti per 20 – 25 polpette

Per le polpette:
450 g di cavolfiore fresco (1 piccolo cavolfiore)
1 cipolla di piccole dimensioni (ho usato quella rossa di Tropea ma va bene una cipolla qualsiasi)
1 – 2 spicchi d’aglio
5 – 7 rametti di prezzemolo
140 g (circa 1 tazza) di ceci cotti
2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaio di spremuta di limone o di lime
1 cucchiaio di salsa di soia
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di cumino
1/2 cucchiaino di paprica dolce
1/2 cucchiaino di curcuma
1 pizzico di peperoncino
pepe qb (ho usato un mix di pepe bianco e nero)
50 – 70 g di un ingrediente „secco” come pangrattato oppure farina di avena, di mandorle, 00 o integrale

Per la salsa al pomodoro:
400 g (1 lattina) di passata di pomodoro
1 spicchio d’aglio
1 cucchiaio di olio
1 pizzico di sale, di pepe, di peperoncino e di zucchero
qualche foglia di basilico (opzionale)

Per 2 porzioni di miglio e cavolo riccio:
160 – 200 g di miglio secco
qualche foglia di cavolo riccio o nero
opzionale: 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva + 1 cucchiaino di spremuta di limone

Procedimento per le polpette:
1. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Ricoprite una leccarda con carta da forno, quindi inoliate leggermente la carta.
2. Grattugiate il cavolfiore e la cipolla con una grattugia a maglia grande. Schiacciate l’aglio con l’apposito attrezzo oppure grattugiatelo con una grattugia a maglia piccola. Tritate il prezzemolo il più finemente possibile. Versateli tutti e 4 in una ciotola capiente.
3. Lavorate i ceci con 2 cucchiai di olio evo nel robot da cucina (io l’ho faccio con la mia impastatrice KitchenAid) oppure schiacciateli con uno schiaccia patate (o una forchetta) fino a ottenere una purea omogenea. Versateli nella ciotola con il cavolfiore.
4. Aggiungete la spremuta di limone, la salsa di soia e le spezie, quindi impastate bene. Per amalgamare bene tutti gli ingredienti potete usare un’impastatrice come ho fatto io oppure fatelo con le vostre mani.
5. Assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale e pepe.
6. Versate „l’ingrediente secco” iniziando dai 50 g, quindi mescolate l’impasto con le vostre mani per rendervi conto se ne necessita di più (l’impasto deve risultare abbastanza compatto, altrimenti continuate ad aggiungere il vostro ingrediente „secco”).
7. Aiutandovi con un cucchiaio prelevate dell’impasto e formate delle palline.
8. Infornate a 200 gradi per 25 – 30 minuti. Quando le polpette sono al forno preparate la salsa al pomodoro e cuocete il miglio con il cavolo. Servitele sul letto di miglio irrorate con la salsa al pomodoro. Per una maggiore croccantezza del piatto finale, potete servirlo con semi di zucca o anacardi tostati.

Procedimento per la salsa al pomodoro:
1. Versate l’olio su una padella, quindi aggiungete l’aglio e soffriggetelo a fuoco basso per 1 minuto (attenti a non bruciarlo).

2. Versate la passata, mescolate, quindi aggiungete le spezie. Mescolate e fate bollire, dopodiché diminuite il fuoco e cuocete per 10 minuti.
3. Una volta pronta, aggiungete le foglie di basilico.

Procedimento per il miglio e il cavolo:
1. Sciacquate accuratamente il miglio secco sotto l’acqua corrente (meglio se molto calda) fino a quando l’acqua del risciacquo è trasparente. È un passaggio importante in quanto permette di togliere tutte le impurità del cereale e il suo retrogusto leggermente amarognolo.
2. Cuocetelo nella quantità di acqua fredda pari al doppio del suo volume. Dovrebbe essere pronto dopo 10 – 12 minuti.
3. Aggiungete le foglie di cavolo riccio o nero che avete precedentemente pulito e tritato in maniera grossolana. Mescolate e cuocete altri 2 minuti.
4. Se vi piace, conditelo con dell’olio evo, della spremuta di limone e il sale.

Polpette con salsa al pomodoro

2 commenti il Polpette di cavolfiore e ceci al forno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.