Tag: tahini

Poké bowl invernale con tempeh

Ed eccoci alla quarta ricetta (e settimana) di questo Veganuary! Oggi volevo condividere con voi la versione invernale di un piatto amato da tanti, ossia la Poké Bowl conosciuta anche come la Buddha Bowl. Qualche mese fa, mi ero soffermata sulla Poké e come va composta per cui, nel caso vogliate approfondire l’argomento, vi invito a cliccare qui.

Quali sono gli ingredienti della Poké invernale?

La chiave di una buona riuscita di una ciotola piena di gusto è aggiungere diversi componenti singoli che creano insieme un’armonia di sapori. Questo vuol dire scegliere gli ingredienti freschi, stagionali e allo stesso tempo, saporiti.

Tra gli elementi essenziali ci sono: cereali, verdure (arrostite e crude), proteine ​​(fagioli, tofu o tempeh), erbe aromatiche, semi e un condimento.

Oggi vi propongo una versione con il riso venere, broccoli e batate al forno, insalata di cavolo rosso e 2 tipi di proteine vegetali quali i fagioli edamame e il tempeh. 

(altro…)

Budino di miglio super cremoso

budino di miglio super cremoso ricetta vegan

Tempo fa ho condiviso con voi una delle mie ricette preferite per il budino di miglio. Oggi, invece, vorrei condividere con voi una ricetta ancor più cremosa e golosa, perfetta per essere servita in questa stagione. 

Il budino di miglio realizzato in questa maniera è un’ottima colazione o merenda oltre ad essere una valida alternativa al classico budino di riso (a proposito, vi invito a dare un’occhiata alla ricetta per il budino di riso glutinoso al cocco e cachi che fa impazzire le papille gustative per quanto è buono).

(altro…)

Insalata incavolata alla tahini

insalata cavolo rosso viola riccio tahini

Ho l’impressione che il cavolo rosso sia un vegetale poco apprezzato ed è un vero peccato in quanto, oltre a essere salutare e avere le proprietà antitumorali, è economico e facilmente reperibile tutto l’anno. Grazie ai suoi colori vivaci, costituisce un’ottima base per diversi piatti molto appetibili come quest’insalatona “incavolata” (ovvero con un mix di cavoli) e una deliziosa salsa a base di tahini, cumino e lime.

(altro…)

Insalatona con cavolfiore arrosto e ceci croccanti

L’idea per questa ricetta mi era balzata in mente già tanto tempo fa, durante il mio viaggio in Israele, un Paese famosissimo per avere una cultura culinaria che si basa per lo più sulle pietanze al 100% vegetali. Uno di quei piatti è il celeberrimo cavolfiore arrosto che può essere cotto al forno sia intero sia suddiviso in rosette, come nel caso di questa insalatona. Infatti, chi suole arrostire le verdure – specie il cavolfiore –, saprà che la cottura prolungata nel forno gli attribuisce un aroma e un profumo particolari, una struttura molto delicata e un retrogusto leggermente nocciolato.

Il procedimento è davvero semplice: basta condire il cavolfiore, infornarlo e preparare nel frattempo dei croccanti ceci e la misticanza di carote e cavolo viola, per poi irrorare il tutto con una semplice, ma golosissima salsa a base di tahini.

(altro…)

Cremosissimo ramen vegetale

Chi non conosce il famoso ramen? Sono certa che siete in tantissimi ad averlo assaggiato almeno una volta! Per chi, invece, non lo conoscesse, il ramen è un piatto a base di pasta lunga (i noodles) di origini cinesi, adottato poi dalla cucina giapponese, la quale alla sua volta ne ha creato molte varietà. Praticamente ogni località del Giappone ha la propria variante, ma la caratteristica comune è la presenza di pasta lunga di frumento servita in brodo di carne, di pesce o di verdure, il tutto arricchito poi da una salsa di soia (shoyu ramen), miso (miso ramen) o guarnizioni come alghe marine, listerelle di carne, ecc.

La ricetta di oggi si baserà esclusivamente su un aromatico brodo vegetale arricchito con delle alghe marine e un misto di funghi secchi. Ma non finisce qui, perché – come si legge nel titolo di questa ricetta – il brodo sarà impreziosito da qualche elemento segreto che farà che il ramen risulti molto cremoso, saziante e ricco del quinto gusto, conosciuto meglio come l’umami.

(altro…)

Cheesecake con anacardi, ceci e sesamo

Ho scritto molte volte su come preparare le migliori cheesecake vegane a base di tofu o di anacardi, ma mancava ancora la ricetta per una meravigliosa e delicatissima torta a base di un mix di anacardi e … ceci! , proprio così: dei semplici e umili ceci cotti sono la vera star di questa ricetta! E questo perché se lavorati bene e trasformati in una cremosa purea fanno da legante alla torta, rendendola perfettamente compatta, soffice e morbida. 

Non fatevi scoraggiare dalla presenza di questi legumi nell’impasto della cheesecake, in quanto grazie all’aggiunta di ingredienti magici come il tahini (pasta di sesamo), il succo e la scorza di lime e un pizzico di vaniglia il loro gusto non si sentirà per nulla, anzi!

(altro…)

Insalatona di cavolo viola con salsa tahini

Cavolo viola bello

Chi non ha mai provato il cavolo viola dovrebbe rimediare a questa mancanza al più presto possibile: non c’è il periodo migliore dell’autunno e dell’inverno per acquistare questo vegetale. Onnipresente sia ai mercatini locali sia nei supermercati, è molto salutare se mangiato crudo e costa davvero poco. È ottimo marinato con un po’ di aglio e spremuta di arancia e poi cotto su una padella a griglia; delizioso se caramellato e poi servito con maltagliati fatti in casa; incantevole trasformato in un’insalatona condita con un pizzico di wasabi, zenzero grattugiato e chicchi di melagrana. Invece tagliato a listarelle fini fini, mescolato con un battuto di coriandolo fresco e prugne secche, poi irrorato con un dressing a base di crema di sesamo, lime e cumino sa di un meraviglioso viaggio nel medio oriente…

(altro…)

Hummus di fave e menta

Hummus

È ufficiale – l’hummus man mano sta conquistando i cuori e gli stomaci degli abitanti della Penisola appenninica. È sempre più facile trovarlo come condimento di veggie burgers in ristoranti locali, acquistarlo pronto al supermercato, dal venditore di kebab oppure farlo da sé a casa. Ma se questa volta, al posto dei ceci, usassimo fave italiane, così facili da trovare in questo periodo nei mercatini locali?

(altro…)