Lo so, a prima vista il nome di questa ricetta potrebbe forse sembrare un po’ azzardato e la combinazione di fagioli, cavolfiore e cioccolato non sarà una cosa a cui avreste mai pensato. Vi posso, tuttavia, assicurare che questo stufato (chiamato anche chili sin carne con chocolate fatto solitamente a base di soffritto, spezie, pomodoro, fagioli e altri elementi a scelta) è una delle migliori ricette che si possano preparare in questo periodo. E questo non solo per il fatto che si tratta di un comfort food per eccellenza (ossia un aromatico piatto che vi scalderà il cuore e l’anima), ma in quanto la somma degli ingredienti appena menzionati dona un’armonia inedita e piacevole per il palato. A confermarlo sono stati diversi studi e verifiche nell’ambito del food pairing, come per esempio “La Grammatica dei sapori” di Niki Segnit. L’autrice, nel capitolo dedicato al sapore tostato, descrive quanta armonia vi sia nel connubio tra il cioccolato e il peperoncino oppure, per l’appunto, con il pomodoro. Ma non finisce qui: sfogliando il libro vi potrete imbattere nel capitolo sui sulfurei e leggere che soffriggere il cavolfiore nell’olio gli dà una marcia in più, per non parlare di quanto sia buono abbinato al cioccolato.

Difatti, l’aggiunta di qualche cubetto di cioccolato – percepito in questo caso come spezia – attribuisce al chili un aroma ricco e profondo, un bellissimo colore, nonché una consistenza cremosa. In più smorza quel sapore particolare del pomodoro. 
Buen provecho, amigos!

Suggerimenti:
* Se a casa non aveste del cioccolato fondente e voleste usare al suo posto del cacao amaro, fatelo pure, ma ricordatevi di utilizzarlo riducendo di 3 volte la sua quantità;
* Questo chili è ottimo non solo con il cavolfiore, bensì anche con la zucca oppure con peperoni di tre colori (meglio se li arrostite e poi togliete la pellicina) per cui andate avanti e utilizzate pure quello che il vostro frigo vi offre in base alla stagione!

Ingredienti per 4 porzioni:
6 cucchiai di olio di semi
1 cipolla, a cubetti
½ cavolfiore pulito, diviso in cimette
3 coste di sedano, a fettine
3 grandi carote, tagliate a cubetti
1 peperoncino (meno se non sei amante del piccante)
1 spicchio d’aglio, schiacciato con l’apposito attrezzo
3 cucchiai di salsa di soia
1 cucchiaino e ½ di cumino in polvere
1 cucchiaino di paprika dolce
½ cucchiaino di paprika affumicata
½ cucchiaino di curcuma
sale e pepe qb
360 ml di acqua
400 g di pelati
250 g di fagioli rossi cotti
250 g di fagioli neri cotti
250 g di cannellini cotti
30 g di cioccolato fondente (con un minimo di 70% del cacao)
250 g di mais cotto

Per servire:
riso cotto qb
coriandolo fresco
1- 2 lime tagliato a spicchi
avocado (opzionale)

Procedimento:
In una pentola scalda l’olio, quindi soffriggi a fuoco medio la cipolla tritata. Quando diventa trasparente aggiungi il cavolfiore e continua a soffriggere fino a quando il cavolfiore si ammorbidisce un po’. Versa il sedano, le carote e il peperoncino sminuzzato. Continua a cucinare per altri 5 minuti su fuoco medio, quindi aggiungi l’aglio, la salsa di soia, le spezie, un pizzico di sale e di pepe. Mescola bene e lascia cuocere per 1 minuto, quindi versa l’acqua e i pelati. Se ti piace, puoi aggiungere i gambi di coriandolo tritati. Copri la pentola con un coperchio e cuoci a fuoco basso per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Una volta passati 20 minuti, aggiungi tutti i fagioli, il cioccolato spezzettato e il mais. Cuoci per altri 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Se il chili dovesse risultare troppo asciutto, aggiungi qualche cucchiaio di acqua. Se invece risulta troppo lungo, cuocilo senza coperchio fino a quando evapora e raggiunge la densità desiderata.
Una volta pronto, servi ogni porzione in una ciotola o piatto fondo con del riso cotto, delle foglioline di coriandolo fresco e uno spicco di lime. Se ti piace, decora ogni piatto con dell’avocado a pezzetti.

2 Comments on Chili con fagioli, cavolfiore e cioccolato

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.