Chi è stato a Hanoi sa che la famosissima pho bo [leggi fo bo], ovvero la zuppa di noodles chiara, viene servita lungo le strade vietnamite dalla mattina fino alla sera. Originariamente, la base del pho bo è il brodo di carne che viene cotto per molte ore con l’aggiunta di alcuni aromi come cipolle e zenzero bruciati sul fuoco, molte spezie ed erbe aromatiche con cui viene poi decorata ogni ciotola fumante.

Chi è stato in visita da quelle parti del mondo, saprà pure che i monaci buddisti sono bravissimi a riproporre pietanze originali in veste vegana e non conoscono una cucina diversa da quella che „imita” le versioni onnivore. Proprio per questo, pochi anni dopo la nascita della ricetta originale per il pho, sono iniziate a comparire le sue versioni vegetariane, conosciute anche come pho chay. La ricetta che vorrei proporvi oggi va infatti preparata utilizzando solo vegetali. Il suo bell’aroma profondo sarà dovuto dalla presenza di radici, tuberi, salsa di soia e qualche spezia.

Una volta pronto, servite il vostro brodo in ciotole di ceramica con tagliatelle di riso, tofu passato in padella e, per finire e bilanciare gli aromi, con una manciata di erbe fresche come coriandolo, erba cipollina e succo di lime.

Tip:
La lista degli ingredienti vi potrà sembrare lunga, quindi potete omettere ciò che non avete nella vostra dispensa. Vi vorrei assicurare però che vale la pena di investire qualche euro in più e comprare tutto il necessario perché, una volta che avrete fatto il vostro primo brodo Pho, ve ne innamorerete perdutamente e vorrete sperimentare di più con altre pietanze etniche.

Ingredienti per 6 – 8 porzioni:
2 pezzi di anice stellato
1 stecca di cannella
2 cucchiaini di coriandolo in semi
1 cucchiaino di pepe nero in grani
4 – 5 chiodi di garofano
3 cucchiai di olio di semi
1 pezzo di zenzero fresco lungo 5 – 6 cm
1 cipolla
4 carote
4 coste di sedano
1 porro, parte bianca e verde
3 spicchi d’aglio
4 cucchiai di salsa di soia chiara
2,5 g di zucchero (1/2 cucchiaino)
5 g di sale (1 cucchiaino)
4 foglie di alloro
10 funghi shiitake secchi (se usate altri funghi secchi che abbiano dimensione piu piccola, raddopiate la loro porzione)
2 L d’acqua fredda

Per servire:
tagliatelle di riso
tofu passato in padella con 2 cucchiai di salsa di soia (o cotto al forno)
coriandolo fresco
cipollotto fresco
peperoncino fresco, a fettine
spicchi di lime


Procedimento:
Fate tostare a fuoco basso per 3 – 5 minuti su una padella antiaderente l’anice stellato, la stecca di cannella, i semi di coriandolo, il pepe nero e il garofano. Quando le spezie iniziano a profumare intensamente, spegnete il fuoco.

Sbucciate l’aglio e la cipolla, quindi pelate lo zenzero. Tagliateli in quarti.
Preparate le verdure, lavandole accuratamente. Pelate le carote e tagliatele a fette grossolane. Fate a pezzi il sedano. Tagliate le estremità di porro, quindi affettatelo.
Versate l’olio in un pentolone, quindi, soffriggete su fuoco medio la cipolla e lo zenzero, quindi cuocete 2 – 3 minuti (devono bruciacchiarsi leggermente in maniera tale da attribuire un aroma specifico al brodo). Aggiungete l’aglio e mescolate bene. Versate le carote, il sedano e il porro. Aggiungete le spezie tostate e rimescolate. Fate passare il tutto per circa 6 – 10 minuti su fuoco basso/medio, cercando di non mescolare troppo (meglio non farlo proprio).

Quando il misto di verdure e spezie risulta ben dorato, versate la salsa di soia, lo zucchero e il sale, quindi mescolate bene. Una volta scioltosi lo zucchero, aggiungete l’alloro e i funghi, quindi versate l’acqua fredda, coprite la pentola con un coperchio e fate cuocere su fuoco basso per un’ora o due.
Una volta cotta la zuppa, servendovi con un setaccio, scolatela versando il contenuto in un’altra pentola. Pressate le verdure rimanenti nel setaccio per far fuoriuscire il liquido rimanente.
Assaggiatela e regolate eventualmente di sale e pepe. Non fatevi scoraggiare se risulta un po’ dolce perché ogni porzione sarà irrorata con della spremuta di lime (il suo sapore aspro bilancerà la dolcezza del brodo).

Preparate ciotole per la zuppa: mettete in ciascuna delle tagliatelle di riso (preparate come indicato sulla confezione), tofu fritto, quindi versate del brodo.
Servite decorando ogni piatto con delle foglioline di coriandolo, dell’erba cipollina sminuzzata e delle fettine di peperoncino fresco. Non dimenticatevi di accompagnare ogni porzione con uno spicco di lime per bilanciare la dolcezza del brodo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.