Vegeburgers

Non è uno scherzo, oramai più di un anno fa ho elaborato la ricetta per i migliori burger al 100% vegetali! Chi mi conosce, sa benissimo che contrabbando il miglio ovunque si possa, visto che è un super food per via del suo profilo nutrizionale, per non parlare del suo gusto. È un cereale molto versatile in cucina e si abbina benissimo sia al dolce che al salato, e oggi ve lo presento nella versione cotta al forno in coppia alle fantastiche carote stagionali, aromatiche spezie orientali e un mix di semi. La ricetta è davvero veloce e semplice da realizzare e, in più, è salutare perché i burgers non vanno fritti bensì cotti nel forno. È proprio la cottura prolungata l’elemento clou di questa ricetta: fa sì che il miscuglio di cereali, verdure e semi, sprigioni un gusto e profumo eccezionali. Vengono davvero fantastici e so cosa dico – nella mia vita ne ho assaggiato migliaia durante i miei viaggi e ritorni a casa (Varsavia è una città molto vegan friendly ed è piena di locali che promuovono la parità di verdure in cucina). Lasciate tutto e correte a cucinare!

Ingredienti per circa 10 cotolette:
2 bicchieri di carote grattuggiate
1 bicchiere e ½ di miglio cotto
1 bicchiere di lenticchie rosse cotte
½ bicchiere di semi di girasole leggermente tostati
½ bicchiere di semi di sesamo leggermente tostati
1 cipolla rossa di Tropea
½ bicchiere di pan grattato
¼ bicchiere di olio
3 cucchiai di farina
2 cucchiai di salsa di soya
2 cucchiaini di coriandolo
2 cucchiai di prezzemolo
1 cucchiaino di zenzero in polvere oppure 3 cm di zenzero fresco grattuggiato
¼ di cucchiaino di peperoncino
sale e pepe qb

Procedimento:
Unite tutti gli ingredienti in una ciotola grande, amalgamandoli con cura con le vostre mani. Nel caso in cui l’impasto non fosse abbastanza compatto, aggiungete più farina e olio.
Riducete l’impasto in 10 – 12 cotolette, dopodiché sistemateli su una leccarda ricoperta di carta da forno e cuoceteli a 200° per 10 – 15 minuti per lato.
Il passo successivo sta nel trasformare queste semplici cotolette in veggieburgers! Potete usare per questo scopo dei panini fatti in casa, avendo così la sicurezza di mangiare prodotti di alta qualità, altrimenti acquistateli dal panettiere.

Ingredienti per i vegeburger:
5 panini
qualche foglia di insalata
1 manciata di rucola o spinaci
1 pomodoro
1 cipolla rossa di Tropea tagliata a fettine sottilissime
qualche cucchiaio di guacamole
qualche cucchiaio di un buon ketchup biologico o fatto in casa
qualche cucchiaino di senape

Aprite i panini e tostateli leggermente, quindi spalmate sopra un po’ di ketchup e ancor meno di senape, farciteli con tutte le verdure, dopodiché completate con una cotoletta e qualche cucchiaiata di guacamole e… son pronti! Io li servo in modo elegante sul piatto oppure li avvolgo semplicemente in un tavagliolo e me lo porto dietro per poi mangiarlo fuori.

Vegeburgers 1

Vegeburgers 2

Vegeburgers 3

7 commenti il I migliori veggieburger al mondo

  1. Ciao Jolanta! Adoro gli ingredienti delle tue cotolette, quindi il risultato finale deve essere davvero spaziale…poi nel panino hai aggiunto anche un po’ di guacamole, quindi devo assolutamente testare 🙂 A presto

    • Ciao Manuela! 🙂 Mi fa molto piacere la tua visita! 🙂 Se li provi, fammi sapere come sono venuti e che ne pensi! io personalmente amo tutti gli ingredienti che ci ho messo e il risultato mi soddisfa sempre, spero anche te! 🙂

  2. Ciao Jolanta! Concordo: i migliori vegeburger al mondo. Ieri, in occasione di una festa, ho preparato le cotolette (però senza cipolla, coriandolo e peperoncino) che ho poi accompagnato con maionese e salsa rosa alle erbe, entrambe vegane. Il risultato ha a dir poco estasiato tutti, me compreso. Finora avevo provato alcune ricette, ma questa le ha battute tutte. Complimenti!

    • Ciao Omar! 🙂 Che onore! Grazie mille di esserti fidato e aver realizzato questa ricetta! Sono molto contenta che le cotolette siano piaciute e che me l’hai fatto sapere!
      Come prepari la salsa rosa vegan?

      • Ciao, figurati, è un piacere scoprire tanta creatività! Per la salsa rosa faccio prima la maionese: in un becher metto 100 ml di latte di soia, un pizzico di sale, due cucchiaini di senape e il succo di un quarto di limone. Poi, con un frullatore a immersione, inizio a frullare versando a filo tanto olio di semi di mais quanto basta perché addensi (solitamente 150/200 ml). Fatto ciò, aggiungo il ketchup (q.b., comunque di solito circa una parte ogni quattro di maionese), e erba cipollina. Il risultato è una salsa molto equilibrata e altrettanto leggera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.